5 consigli vincenti per avere successo ad un colloquio di lavoro

Dopo tanto tempo e tanta ricerca, giorni passati a inviare candidature e CV, abbiamo finalmente ottenuto un colloquio di lavoro. È un’occasione da non sprecare assolutamente, se vogliamo iniziare a fare strada nel mondo del lavoro. Ma aspettiamo a cantare vittoria, perché il colloquio è solo il primo step. Si passerà poi alla selezione e quel punto potrebbe essere la situazione decisiva.


Per passare una selezione tra una grande quantità di candidati, bisognerà davvero fare la differenza e catturare l’attenzione. Nulla di troppo esagerato, si intende, non vorremmo mai finire per sembrare ridicoli. Alcune piccole accortezze, tuttavia, potrebbero essere quei dettagli essenziali che faranno la differenza.


5 consigli vincenti


Che sia un colloquio online o un incontro fisico, l’aspetto esteriore deve essere sempre ben curato. E anche se, come si dice sempre, “l’abito non fa il monaco” e l’esteriorità non è tutto, avere un aspetto curato mette molto più a proprio agio chi abbiamo davanti.


1) Scegliere con cura il nostro abbigliamento e adattiamolo al meglio alla situazione in cui ci stiamo presentando. Ogni ambito lavorativo, infatti, ha il suo galateo sull’abbigliamento. Per non farsi trovare impreparati, è bene scegliere cosa mettere magari la sera prima. Giusto per avere tutto pronto.


2) Mostrarsi interessati. Fare domande è assolutamente lecito e mai banale, quindi fare delle domande e mostrarsi interessati può dimostrare un atteggiamento responsabile e professionale. Informarsi sull’organizzazione presso cui si sta per affrontare il colloquio è bene. Ma se qualcosa ci è poco chiaro, chiedere è il miglior modo per sembrare interessati e ottenere delle risposte certe ai nostri dubbi.


3) Essere naturali ripaga sempre. Il nostro corpo e il nostro viso parlano per noi ed è impossibile nascondere le emozioni. Cercare di limitarsi o di stare quanto più composti possibile ci farà apparire innaturali e dall’atteggiamento forzato. Nessuno vorrebbe mai essere la caricatura di sé stesso. Quindi, naturalezza e fluidità dei movimenti sono necessari per farci assumere un portamento più sicuro di noi e non risultare forzati.


4) Ribadiamo l’importanza del rilassarsi. Controllare i forti stati di ansia ed emotività è necessario sia per apparire al meglio, sia per non mettere a disagio chi abbiamo di fronte.


5)Sedurre”. Sì, perché sostenere un colloquio di lavoro è come il primo appuntamento con il partner. Si ha poco tempo per fare una buona impressione, senza, però, cercare di elemosinare attenzioni.


Dunque, giocare bene le nostre carte è davvero tutto, bisogna esporre con sicurezza le nostre qualità, capacità ed esperienze pregresse. Ma attenzione a non supplicare. Un posto di lavoro, nonostante possa davvero rappresentare un bisogno, non si supplica come se fosse un atto di beneficienza. Per lasciare il segno è necessario farsi anche un po’ desiderare.


https://www.proiezionidiborsa.it/5-consigli-vincenti-per-avere-successo-ad-un-colloquio-di-lavoro/